Venerdì 30 maggio 2014 dalle 18:00 alle 20:00 vi aspettiamo a Palazzo Valeri a Montagnana (PD) con due grandi figure italiane dell’artigianato: Stefano Micelli e Luca Baldi.

 

PDF-Viewer-icon Scarica la locandina

INTRODUZIONE

futuro-artigiano-micelliIl futuro è artigiano. Lo profetizzava Philip K. Dick nelle sue opere visionarie, dove spesso il protagonista era una sorta di artigiano, abilissimo nel costruire o riparare le cose. Lo scrive oggi Stefano Micelli. Veneziano doc, docente di Economia e Gestione delle Imprese all’Università Ca’ Foscari, e autore di un libro, Futuro artigiano (Marsilio), che ha riscosso l’interesse di tutto il mondo produttivo italiano. Nonché successo tra il grande pubblico. Le tesi di Micelli sembrano l’uovo di Colombo: il lavoro artigiano è una delle cifre della cultura e dell’economia italiana; se si tornasse a scommettere su di esso, contaminandolo con i “nuovi saperi” tecnologici e aprendolo alla globalizzazione, l’Italia si ritroverebbe tra le mani un formidabile strumento di crescita e innovazione.

 

futuro-artigiano-baldi Baldi home jewels Firenze è un’azienda storica nata nel 1867, specialista del bello, che affronta oggi i mercati con collezioni trasversali, espressioni complete del valore di una trasmigrazione fra passato e futuro, fra classico e moderno. Le collezioni Baldi sono fatte di oggetti che stanno all’incrocio fra la ricchezza del passato e la leggerezza dei linguaggi contemporanei, attingono liberamente a stili e modi, a materiali e decori storici. Quello che resta immutato nel tempo è lo stile di lavoro, la passione per i materiali preziosi,la sapienza artigianale, la cura dei particolari e dei dettagli. Baldi ha attivato con il dipartimento di Industrial Design dell’Università di Firenze un laboratorio triennale che coinvolge 30 studenti che operano da noi in azienda. La prima fase del progetto si concentra sulla realizzazione di un archivio digitale di tutti i prodotti e dei singoli componenti realizzati nel corso degli anni: un’operazione di disegno e rilievo attraverso scansioni 3D, che partendo dal prodotto finito, ne ricostruisce gli elaborati grafici necessari per la realizzazione di tutti i prodotti in tutti i materiali. La fase matura e finale del progetto ”Red design lab” è invece rappresentata dalla collaborazione e partecipazione ad un processo di design e definizione di nuovi prodotti che Baldi potrà inserire sul mercato con la speciale label di prodotto frutto dell’innovazione e della creatività di giovani designer e realizzati attraverso l’utilizzo di nuove e raffinate tecnologie, come stampanti 3D e sofisticati software di modellazione che Baldi ha acquistato per questo scopo.

L’ ingresso all’evento è gratuito. I posti sono limitati e riservati. Per poter partecipare è sufficiente accreditarsi con una mail a: relazioni.esterne@crediveneto.it

PS: i precedenti e futuri accreditamenti alla vecchia email cstimamiglio@crediveneto.it saranno comunque validi

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

ore 18.00 – Palazzo Valeri Crediveneto Montagnana

saluti di apertura Chiara Stimamiglio, ufficio relazioni esterne Crediveneto

Loredana Borghesan, sindaco di Montagnana

il sindaco di Casale di Scodosia

intervengono Piergiorgio Agostini, presidente Crediveneto

Stefano Micelli, docente di International Management Università Cà Foscari Venezia, direttore scientifico Fondazione Nord Est

Leonardo Boni, Head of Production and R&D Baldi Home Jewels Firenze

modera Alessandro Azzoni, giornalista de l’ Arena di Verona

seguirà aperitivo

 
Commenti da Facebook
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare tag HTML- e gli attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>